Le lettere d’amore

Fernando Pessoa chiese gli occhiali e si addormentò e quelli che scrivevano per lui lo lasciarono solo finalmente solo… Così la pioggia obliqua di Lisbona lo abbandonò e finalmente la finì di fingere fogli di fare male ai fogli… E la finì di mascherarsi dietro tanti nomi, dimenticando Ophelia per cercare un senso che non c’è e alla fine chiederle: … Continua a leggere

la necessaria complementarietà di uomo e donna

Mostra di Frida Kalho nel grigio di una città come Milano, povera di stimoli naturali, ricca di spunti culturali. Un quadro… libero fluire di sensazioni… Il fiore della vita la donna distingue chiaramente l’utero, le tube di falloppio. l’uomo vede il pene, lo sperma. insieme si ricompone un’immagine che il singolo percepisce solo per il suo ruolo. l’effetto del quadro … Continua a leggere

il nero di Céline (27)

forse non bisogna avere il tempo per guardarsi indietro… “L’egoismo degli esseri che si sono mescolati alla nostra vita, quando si pensa a loro, da vecchi, si dimostra innegabile, cioè come se fosse d’acciaio, di platino, e persino più durevole del tempo stesso.” … è la loro forza, li protegge da tutto e noi continuiamo a scambiarli per deboli..ingannevole natura … Continua a leggere

incasinare l’incasinato….

quando le cose sono estremamente incasinate la cosa migliore è incasinarsele ulteriormente… su questa affermazione potrei mettere il TM, ma è un corollario di una teoria tutta maschile enunciata da due diversi esemplari della razza 1) affermazione maschile: nella vita è impossibile non avere problemii problemi sono intrinseci alla natura stessa dell’esistenzaè inutile cercare di evitarlil’unica cosa che possiamo fare … Continua a leggere

il nero di Céline (26)

Approccio con una cameriera… tentativo di sollevarsi… senza razionalità, piccolo istinto di nuovo tipo di sopravvivenza.. dello spirito e non solo della carne… “Ma io avevo un’idea, valeva quel che valeva, non volevo più mollare la bella del servizio. Mi aveva guardato, la micetta, tanto peggio per lei. Ne avevo abbastanza di star da solo! Basta con i sogni! Simpatia! … Continua a leggere

Sensi e Senegal (18)

sensi… l’africa agisce sui sensi invadendoli, impregnandoli… Il sesto senso… il mal d’africa.. E ho capito, questa volta ho capito… quel cielo immenso, quel cielo che sembra esserti caduto sulla testa, un cielo che toglie il fiato, quello che avevo scoperto nel viaggio in Sudafrica e che ho voluto ritrovare in Senegal, ritornando in Africa… ora ho capito… è l’orizzonte… … Continua a leggere

Sensi e Senegal (17)

Gusto… i sapori… E una goccia di succo di mango ti scivola dalle mani e atterra sulla gamba e continua, e tu affondi i denti in questa polpa sugosa e zuccherina mentre immergi le unghie nella buccia per toglierla e portare alla luce altra polpa che ti sporca il viso le braccia le gambe e non si capisce come mai … Continua a leggere